Informazioni pratiche

LA CERIMONIA

La celebrazione della nostra Unione Civile si terrà 

Sabato 8 ottobre 2022
alle ore 11.30
presso il Castello di Sulbiate

IL RICEVIMENTO

Il ricevimento inizierà subito dopo la cerimonia sempre presso il Castello di Sulbiate.

COME ARRIVARE

Il Castello di Sulbiate si trova a Sulbiate (MB) in Piazza Castello, 1 (Google Maps).

Il castello dista circa 30 Km da Milano.

E' possibile raggiungere il castello in auto (circa 30/35 minuti da Milano) oppure utilizzando il pullman che abbiamo organizzato dalla Stazione Centrale di Milano.

DOVE DORMIRE

Soluzioni vicine al Castello di Sulbiate

Soluzioni a Milano (collegamento con il castello tramite il nostro pullman)

IL CASTELLO DI SULBIATE

Era il 1452 quando Paolo Lampugnani fece costruire un castello con il caratteristico ponte mobile.

Il castello negli anni appartenne alla famiglia Lampugnani e in seguito passò alla famiglia Arcimboldi.
Alla nobilissima famiglia degli Arcimboldi appartenne il Castello per oltre due secoli.
Nel 1727 si estinse la famiglia Arcimboldi e nello stesso anno ebbe inizio il lungo inventario degli averi che passarono al “Luogo Pio della Stella” di Milano.
Nel 1855 le proprietà passarono nelle mani dei signori Rocchi. Ma i Rocchi caddero presto in disgrazia e castello, case e terre vennero messi all’asta.
Furono acquistati nel 1905 dal notaio Giulio Cesare Cremonesi, ereditati poi dal figlio Carlo che fu sindaco di Sulbiate per numerosi anni.
Nel 1985 il Castello passò alla moglie e ai figli.

Oggi il castello è sede di eventi indimenticabili incorniciati dal meraviglioso parco e da un'atmosfera di altri tempi.
Il Castello di Sulbiate è riconosciuto dal Comune di Sulbiate come "Casa Comunale" pertanto può essere luogo della celebrazione di riti civili con valore legale.

SIETE DUE UOMINI... VI SPOSATE DAVVERO?

Si ci sposeremo, o meglio ci uniremo civilmente, questo è il termine tecnico riservato alla costituzione di famiglie composte da persone dello stesso sesso. 
L'unione civile è il termine con cui nell'ordinamento italiano si indica l'istituto giuridico di diritto pubblico comportante il riconoscimento giuridico della coppia formata da persone dello stesso sesso, finalizzato a stabilirne diritti e doveri reciproci. Le coppie di persone dello stesso sesso anagrafico che accedono a questo istituto hanno gran parte dei diritti e dei doveri delle coppie sposate. L'unione civile incide sullo stato civile della persona.
L'istituto, in vigore dal 5 giugno 2016, è stato introdotto dall'art. 1, commi 1-35, della Legge 20 maggio 2016, n. 76, a volte chiamata legge Cirinnà dal nome della senatrice promotrice e prima firmataria, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana il 21 maggio 2016 (GU Serie Generale n.118 del 21-5-2016) e denominata "Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze".

Se sei curioso puoi trovare maggiori informazioni su Wikipedia cliccando qui.